Il Maestro Stefano Andrade*, insegnante di arti marziali, ci ha gentilmente suggerito il seguente esercizio di rilassamento.

“Durante i miei numerosi anni di insegnamento ho potuto osservare che la maggior parte dei miei allievi, anche quelli atletici e muscolosi che lavorano in maniera specifica sul proprio corpo, hanno diverse tensioni accumulate che non gli permettono di raggiungere la piena potenzialità del proprio movimento. Ho dunque integrato nella parte iniziale delle mie lezioni numerosi esercizi di rilassamento. Quello che vi propongo qui è molto semplice, basico, che si può fare in qualsiasi momento del giorno e in qualsiasi posto, quando ci si accorge di avere una tensione, fisica od emozionale, e si ha bisogno di ritrovare calma. E’ un esercizio di visualizzazione, in cui si immagina di avere vicino il proprio doppio. Sì esattamente, una copia di se stessi.”

Se possibile, le prime volte è meglio iniziare stando sdraiati; è più facile:

  • Immagina il tuo doppio, (la copia esatta della tua persona), vicino a te.
  • Immaginala completamente rilassata.
  • Com’è il tuo corpo rilassato? Come respira? Sorride?
  • Non ha più pensieri assillanti. E’ sereno. La mandibola è morbida. Gli occhi distesi. Respira lentamente.
  • Immagina di entrare in questo tuo corpo rilassato. L’effetto è immediato.
  • Senti la tua muscolatura che si ammorbidisce. Il respiro si calma e diventa più profondo.
  • Goditi questa bella sensazione di rilassamento.
  • Continuando la visualizzazione, riporta il tuo “doppio rilassato” all’interno di te.
  • Sei un’Unità. Mantieni lo stato di rilassamento acquisito e continua serenamente la tua giornata.

*Il Maestro Andrade è anche un esperto di massoterapia e altre forme di trattamenti. È un Personal Trainer specializzato nell’ottimizzazione del movimento e della respirazione per il potenziamento della performance degli atleti, la riduzione delle tensioni e la gestione dell’ansia.

 

Foto gentile concessione di Hiva Sharifi su Unsplah